Siamo tutti in attesa di capire quando lo Smart Working straordinario finirà e si fanno ipotesi su quanti sapranno cogliere l’occasione dell’esperienza straordinaria dell’esperimento sociale che stiamo vivendo.

Per fare la stessa esperienza ci avremmo messo degli anni e le nostre organizzazioni sarebbero uscite dal mercato o sarebbero diventate completamente inutili? Non occorre chiederselo più, piuttosto pensiamo con grande ottimismo al futuro che potremmo creare e inserirci finalmente in una dimensione di pensiero di medio periodo.

È necessario passare a un piano dove tutti gli ambiti su cui abbiamo fatto interventi in emergenza si integrino e vengano pianificati.

Nel frattempo, la Pubblica Amministrazione non con norme, ma con Linee Guida prova a dare piccoli nudge alla cultura dell’adempimento per trasformare, non solo pochi illuminati, ma sempre più organizzazioni a percepire, in una dimensione sistemica e di investimento, tutti i fattori che lo Smart Working mette in campo.

In sintesi le nobili logiche del Piano Organizzativo del Lavoro Agile secondo SCS:

  • Si connette agli strumenti di programmazione, pianificazione strategica
  • È una occasione per pianificare un’innovazione organizzativa connessa alla trasformazione digitale
  • Non si esaurisce nel 2021, ma ragiona in logica di miglioramento continuo e pluriennale
  • Richiede una visione integrata di fattori diversi: organizzazione e processi, cultura, formazione, tecnologie, spazi, impatto sulla collettività, sostenibilità
  • Viene costruito in modo collaborativo da un gruppo di lavoro multidisciplinare e prevede iniziative di ascolto e partecipazione

Forse anche le organizzazioni di altri settori, che come unica esperienza di Smart Working hanno solo quella pandemica (remote working), dovrebbero fare una riflessione simile, per non ricadere nell’oblio delle abitudini, cogliere l’occasione per favorire la cultura del risultato in tutti gli stakeholder, il reskilling delle persone in un contesto di trasformazione digitale.

Per maggiori informazioni:

Samanta Gubellini

Mobile +39 3385347880

e-mail: s.gubellini@scsconsulting.it

 

Scarica la brochure finalizzata per la PA

Scarica la presentazione ricca di case study

Per maggiori informazioni clicca qui.
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto