Il nuovo Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza (CCII) introduce importanti cambiamenti per le imprese con riferimento agli adempimenti posti a carico della governance e apre nuove prospettive per chi si occupa di gestione dei rischi.

Una delle novità principali è l’adozione di un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi e della perdita della continuità aziendale.

II workshop “La Gestione dei Rischi e il Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza”, organizzato da Unipolsai Assicurazioni con il patrocinio di ANRA, lo scorso 12 novembre a Villa Cicogna | San Lazzaro di Savena (BO), ha affrontato la tematica sia da un punto di vista normativo sia in ottica di risk management.

Serena Bedendo, Manager Finance SCS Consulting, ha parlato del “Governo dei rischi per la continuità del business” presentando un approccio metodologico per l’Enterprise Risk Management, evidenziando l’importanza di rendere sempre più il risk management parte integrante della gestione strategica aziendale e di sviluppare e/o rafforzare una cultura consapevole del rischio.

Per maggiori informazioni clicca qui.
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto