Lo scorso 8 novembre si è svolto a Milano il consueto appuntamento annuale organizzato da Insurance Connect per fare il punto sullo scenario competitivo e il possibile ruolo del settore assicurativo in ambito RCA. Il settore assicurativo, infatti, dovrà rivedere le strategie e le politiche commerciali nell’RC Auto, coniugando le opportunità di personalizzazione dell’offerta con la necessaria mutualità.

Marco Lanzoni, Senior Manager e Responsabile Mercato Finance SCS Consulting, ha aperto il convegno presentando i risultati dell’Osservatorio 2018 sul mercato RCA dal titolo “Evoluzione del mercato auto e impatti sul settore assicurativo”, in uno scenario ormai fortemente influenzato dalla tecnologia e dall’evoluzione della mobilità.

L’osservatorio di quest’anno ha indagato i principali trend del mercato, tra cui: mobility divide, ecosistemi di mobilità (condivisa), digitalizzazione, data utility, green mobility.

Lanzoni ha sottolineato che il mobility divide è diventato una discriminante di business: il 68% della popolazione mondiale vivrà in megalopoli entro 30 anni e si svilupperanno (già oggi si intravedono) nuove logiche di intermobilità, in cui i mezzi di locomozione saranno intesi come servizi e non come cose da possedere. Inoltre, data la presenza di molti più pendolari che in passato, le compagnie dovranno lavorare in una logica di differenziazione di business, cambiando il paradigma, assicurando il concetto di mobilità e non lo strumento che viene usato.

Se desiderate ricevere la presentazione completa dei risultati dell’Osservatorio 2018 RC Auto potete scrivere a t.missana@scsconsulting.it

 

Per maggiori informazioni clicca qui.
X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto