Futuri sostenibili

Creare valore condiviso, per Michael E. Porter, significa generare un valore misurabile per l’azienda e al contempo produrre un impatto sociale positivo e tangibile.

Come realizzare un simile obiettivo? È possibile solo per imprese che fanno della risposta a bisogni sociali il cuore del proprio business? O piuttosto una “ricetta” replicabile da più aziende?
Il “Creating Shared Value” è una leva di differenziazione strategica, e come tale è unica per ogni azienda e può realizzarsi in punti diversi della value chain e con il coinvolgimento di attori differenti. Fare del proprio core business la risposta a un bisogno sociale non è il solo modo per perseguire una strategia di valore condiviso: occorrono una diversa lettura del proprio contesto competitivo e una visione più ampia di come la value proposition aziendale potrebbe essere realizzata, per ‘vedere’ opportunità di creazione di valore condiviso in imprese di qualsiasi settore, dimensione, raggio di influenza.
Come membri del Consulting Affiliate Network della Shared Value Initiative e grazie alle esperienze maturate insieme ai principali player del nostro Paese, sappiamo supportare le aziende nel comprendere quali opportunità di valore condiviso potrebbero realizzare, con quali azioni interne e collaborazioni esterne concretizzarle e con quali leve trasformarle da azioni isolate ad approccio, strategia, modo di operare durevole.

X
Questo sito usa i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile. Procedendo con la navigazione sul sito o scrollando la pagina, accetti implicitamente l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Informativa sull'utilizzo dei cookie Accetto